News

Le sfide dei progressisti

Nella cornice suggestiva della Montreal di Justin Trudeau si è tenuto, dal 15 al 17 settembre 2017,  il summit internazionale Global Progress, il network che unisce i progressisti mondiali animato e promosso dai principali think-tank democratici e liberali su base...

leggi tutto

L’Europa di domani, fra innovazione e conservazione

Da questo lato della strada “Ci sentiamo come conigli che attraversano la strada e si bloccano abbagliati dalla luce dei fari”. Cosi qualche settimana fa un acuto osservatore della vita londinese ironizzava sulle incertezze della fase politica nel suo paese alla luce...

leggi tutto

L’era dei complotti e come uscirne

L’umanità non è mai stata più istruita di oggi. Grazie a internet non ha mai avuto accesso come oggi a una mole così sterminata di informazioni. Queste considerazioni valgono per tutto il mondo industrializzato e per una parte crescente del mondo in via di sviluppo....

leggi tutto

Un anno di Volta

Leo Longanesi diceva che l’Italia è un paese di inaugurazioni, non di manutenzioni. È forse anche per provare a smentirlo che, esattamente un anno fa, abbiamo avviato le attività di Volta senza particolari squilli di tromba, iniziando semplicemente a lanciare le prime...

leggi tutto

I taxi e la bussola del futuro

Le immagini di Roma bloccata dai tassisti con il governo che alla fine cede a un ricatto apparentemente invincibile è un topos della seconda Repubblica. In quanto tale, certamente il primo istinto di Sisifo (per il significato della citazione rimando all’articolo di...

leggi tutto

La rabbia e l’algoritmo

Livorno è una città importante, nella storia della sinistra italiana. Qui si è prodotta, nel 1921, la scissione che ha dato vita al Partito Comunista Italiano. E qui, ottant’anni dopo, si sono incontrati per la prima volta Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, in una...

leggi tutto

Donald Trump e la mappa del nuovo mondo

Lo ha detto bene, in un tweet di stamattina, Florian Philippot, il braccio destro di Marine Le Pen: “il loro mondo crolla, il nostro si costruisce”. Ha ragione: stiamo entrando in un mondo nuovo del quale non conosciamo né gli abitanti, né la geografia, né tantomeno...

leggi tutto

Vivere con successo la scelta di avere un figlio (in più)

Un paese senza figli è un paese senza futuro. La natalità è una responsabilità, ma prima ancora è la gioia di costruire imprese che ci sopravvivono, scenari che vanno oltre la nostra immaginazione, il mondo dopo di noi. Perché gli italiani e le italiane non “fanno più...

leggi tutto

Il paper sulla sharing economy anticipato dal Foglio

Roma. Il disegno di legge sulla Concorrenza è stato presentato dal governo al Parlamento il 3 aprile del 2015. Nel frattempo si è mosso passando dalla Camera dei deputati al Senato, ma nonostante le rassicurazioni di vari esponenti del governo – ministro per lo...

leggi tutto

Una dimensione politica e culturale per l’Europa

All’indomani del referendum che ha sancito la cosiddetta Brexit, il quotidiano francese Libération ha cercato di capire quali sono le reazioni in Italia. Ha, fra gli altri, chiesto il punto di vista anche di Volta. “Bisogna uscire dall’idea di un Europa...

leggi tutto

La Repubblica anticipa il paper sulla natalità

Congedi di maternità flessibili, bond per finanziare il welfare, permessi di paternità retribuiti, patti con le aziende affinché le lavoratrici-madri non vengano demansionate, corsi di aggiornamento durante la gravidanza. E poi: misure per favorire l'autonomia dei...

leggi tutto

Il modello italiano di immigrazione diffusa

Se l’Italia non ha prodotto finora ghetti urbani paragonabili alle banlieue francesi o belghe, il merito è di un modello di immigrazione diffusa che distribuisce i nuovi arrivati sul territorio anziché concentrarli nelle grandi città. Lo dimostra Roberto Volpi in una...

leggi tutto