News

I taxi e la bussola del futuro

Le immagini di Roma bloccata dai tassisti con il governo che alla fine cede a un ricatto apparentemente invincibile è un topos della seconda Repubblica. In quanto tale, certamente il primo istinto di Sisifo (per il significato della citazione rimando all’articolo di...

leggi tutto

La rabbia e l’algoritmo

Livorno è una città importante, nella storia della sinistra italiana. Qui si è prodotta, nel 1921, la scissione che ha dato vita al Partito Comunista Italiano. E qui, ottant’anni dopo, si sono incontrati per la prima volta Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, in una...

leggi tutto

Donald Trump e la mappa del nuovo mondo

Lo ha detto bene, in un tweet di stamattina, Florian Philippot, il braccio destro di Marine Le Pen: “il loro mondo crolla, il nostro si costruisce”. Ha ragione: stiamo entrando in un mondo nuovo del quale non conosciamo né gli abitanti, né la geografia, né tantomeno...

leggi tutto

Vivere con successo la scelta di avere un figlio (in più)

Un paese senza figli è un paese senza futuro. La natalità è una responsabilità, ma prima ancora è la gioia di costruire imprese che ci sopravvivono, scenari che vanno oltre la nostra immaginazione, il mondo dopo di noi. Perché gli italiani e le italiane non “fanno più...

leggi tutto

Il paper sulla sharing economy anticipato dal Foglio

Roma. Il disegno di legge sulla Concorrenza è stato presentato dal governo al Parlamento il 3 aprile del 2015. Nel frattempo si è mosso passando dalla Camera dei deputati al Senato, ma nonostante le rassicurazioni di vari esponenti del governo – ministro per lo...

leggi tutto

Una dimensione politica e culturale per l’Europa

All’indomani del referendum che ha sancito la cosiddetta Brexit, il quotidiano francese Libération ha cercato di capire quali sono le reazioni in Italia. Ha, fra gli altri, chiesto il punto di vista anche di Volta. “Bisogna uscire dall’idea di un Europa...

leggi tutto

La Repubblica anticipa il paper sulla natalità

Congedi di maternità flessibili, bond per finanziare il welfare, permessi di paternità retribuiti, patti con le aziende affinché le lavoratrici-madri non vengano demansionate, corsi di aggiornamento durante la gravidanza. E poi: misure per favorire l'autonomia dei...

leggi tutto

Il modello italiano di immigrazione diffusa

Se l’Italia non ha prodotto finora ghetti urbani paragonabili alle banlieue francesi o belghe, il merito è di un modello di immigrazione diffusa che distribuisce i nuovi arrivati sul territorio anziché concentrarli nelle grandi città. Lo dimostra Roberto Volpi in una...

leggi tutto

Un’alternativa alle banlieue?

Se l’Italia s’è risparmiata il fenomeno delle banlieu intrise di odio come a Parigi, o le Molenbeek della separatezza islamista come a Bruxelles, è merito sicuramente dei numeri contenuti dell’immigrazione, ma anche di un «modello italiano» che finora non è stato...

leggi tutto

Jason Furman: “Guardate meno al debito, più al Pil”

A otto anni di distanza dalla grande crisi finanziaria, la divergenza fra l’economia europea e quella Usa non potrebbe essere più evidente. In un’intervista esclusiva con Repubblica organizzata durante un incontro del think tank “Volta”, Jason Furman, a capo dei...

leggi tutto

Può l’Italia reinventare l’Europa?

C’è un brutto film di qualche anno fa in cui Nicholas Cage cerca disperatamente di andar via da un villaggio infame del Midwest e non ci riesce. Ogni volta che sembra che sia riuscito a metterselo alle spalle, succede qualcosa che lo riporta tra le quattro strade...

leggi tutto